Connect with us

Andiamo a Budapest

Andiamo a Budapest

Memento Park – Le Statue del Comunismo

memento-park-le-statue-del-comunismo-1
Foto: cindygoff@DepositPhotos

Da Non Perdere

Memento Park
Le Statue del Comunismo

I giganteschi monumenti dell’era comunista, rimossi dalle strade della città dopo il crollo dell’impero sovietico del 1989, ricordano i fasti della dittatura sovietica.

Dalla fine della Seconda Guerra Mondiale fino al 1989 gli ungheresi hanno vissuto sotto il regime totalitario sovietico. Per poter mantenere il controllo sulla popolazione la dittatura aveva costantemente bisogno di mostrare il proprio potere, le enormi statue e le sculture evocative avevano una parte fondamentale nella propaganda del regime comunista.

Con la caduta del Muro di Berlino in molti paesi ormai ex sovietici tutti i simboli del comunismo furono distrutti, in Ungheria invece il nuovo governo di opposizione decise di recuperarle e trasferirle in un posto dedicato in modo che tutti potessero ammirarle. Venne indetto un concorso per la realizzazione del parco e l’architetto Ákos Eleőd fu incaricato del progetto.

Il museo a cielo aperto venne inaugurato nel 1993, nel secondo anniversario del ritiro delle truppe sovietiche, con una celebrazione in grande stile. Oggi visitare il Memento Park significa rivivere le sensazioni vissute dagli ungheresi durante il regime comunista, chiunque sia interessato alla Storia troverà la visita al parco molto interessante e formativa.

In Giro per il Parco delle Statue

All’ingresso del parco una struttura in mattoni rossi, che ricorda un po’ un tempio greco, accoglie i visitatori in pompa magna. Memento Park è suddiviso in due aree principali, il Parco delle Statue che consiste in diversi semicerchi con sei statue ciascuno, e la Piazza dei Testimoni.

Nel Parco delle Statue sono in mostra 42 sculture realizzate tra il 1945 e il 1989 inclusi alcuni imponenti monumenti allegorici come “Amicizia tra Ungheria e Unione Sovietica” e “Liberazione” o statue di famosi politici come Lenin, Marx, Engels, Dimitrov, Capitan Ostapenko, Béla Kundel o personalità del movimento dei lavoratori o della Armata Rossa.

Le statue ripercorrono i temi principali della propaganda sovietica come ad esempio nella scultura dedicata al Soldato dell’Esercito della Liberazione che regge una bandiera ed un martello oltre ad imbracciare una mitragliatrice. Questo monumento era originariamente posizionato in cima alla collina di Gellért nel centro di Budapest ed era visibile da tutta la città.

La Piazza del Testimone e gli Stivali di Lenin

La Piazza del Testimone è invece un’area commemorativa dedicata ai vari eventi rivoluzionari che si sono verificati in giro per l’Europa in cui i popoli oppressi dal regime totalitario tentarono di ribellarsi alla dittatura comunista senza successo, come gli scontri del 1956 a Budapest o quelli di Piazza San Venceslao a Praga nel 1968.

Nella piazza è ricostruita una gradinata delle stesse proporzioni di quella usata dai gerarchi sovietici durante le parate ufficiali. L’imponente costruzione serve anche come basamento alla riproduzione degli Stivali di Lenin, la scultura originaria era posizionata al centro di Budapest e fu protagonista della rivoluzione ungherese del 1956 quando un gruppo di rivoluzionari anticomunisti riuscì ad abbatterla lasciando in piedi solo la base.

Nella sezione delle baracche militari vicine alla gradinata sono invece esposti video e foto sul mondo sovietico. In particolare è possibile vedere un documentario sui servizi segreti ungheresi con spezzoni originali dell’epoca da 15 minuti ciascuno girati per addestrare gli agenti e le spie a difendere il regime dai nemici, una testimonianza molto particolare.

Come Arrivare a Memento Park

Per raggiungere Memento Park si possono usare i mezzi pubblici. Dalla stazione della metropolitana M4 Kelenföld si può prendere il bus 101B, il 101E o il 150 (25 minuti di tragitto, partenze ogni 30 minuti) scendendo all’angolo tra  XXII Balatoni út e Szabadkai utca.

Un modo più semplice (e più caro) per arrivare è prendere l’autobus dedicato con partenza di fronte all’Hotel Ritz-Carlton su V Erzsébet tér. La fermata del bus è contrassegnata dal simbolo del “Memento Park”. L’autobus parte ogni giorno alle 11:00 (a luglio e agosto è prevista anche una corsa alle 15:00) e costa 4.900 fiorini (ingresso al parco incluso).

La durata della visita a Memento Park, considerando anche il tempo per arrivarci, è di due ore e mezza. Il tragitto in bus dura mezz’ora e una volta arrivati si ha a disposizione un’ora e mezza per visitarlo prima della ripartenza dell’autobus.

Leggi tutto
Ci sei stato? Lascia il tuo commento!

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply

Prenota subito il biglietto per Memento Park!

Cosa Vedere a Budapest

  • parlamento-di-budapest-foto-1Parlamento di Budapest
    Simbolo dell’indipendenza ungherese, il Palazzo del Parlamento vanta diversi stili architettonici e racchiude numerosi cimeli di valore inestimabile.
  • citadella-collina-gellert-foto-1La Citadella di Budapest
    La Citadella di Budapest domina la città dalla Collina Gellert, offre un panorama unico e attrazioni imperdibili come il Monumento alla Liberazione.
  • vaci-utca-budapest-foto-1Váci Utca
    Váci Utca, la strada pedonale nel pieno centro di Budapest, è considerata il cuore turistico della città e la più importante via dello shopping della capitale ungherese
  • terme-rudas-budapest-foto-1Terme Rudas
    Le Terme Rudas sono fra le più antiche e affascinanti di Budapest e offrono diversi servizi per il benessere e la salute dell'organismo.
  • le-stazioni-ferroviarie-di-budapest-foto-1Le Stazioni Ferroviarie di Budapest
    Arrivare a Budapest con il treno è una buona opzione specialmente da altre città europee come Vienna o Praga. Vediamo nel dettaglio le principali stazioni presenti in città.
  • bastione-dei-pescatori-foto-1Bastione dei Pescatori
    Il Bastione dei Pescatori grazie al suo aspetto imponente e al tempo stesso scenografico viene considerato come uno dei simboli principali di Budapest.
  • teatro-opera-budapest-foto-1Teatro dell’Opera di Budapest
    Il Teatro dell'Opera di Budapest offre un ricco programma di eventi appassionanti ma è anche un capolavoro dell'architettura e dell'arte neo-rinascimentale.
  • muoversi-a-budapest-trasporti-e-mezzi-pubblici-foto-1Muoversi a Budapest: Trasporti e Mezzi Pubblici
    I tram, gli autobus e le quattro linee della metropolitana sono delle ottime alternative per muoversi a Budapest.
  • chiesa-santo-stefano-budapest-foto-1Basilica di Santo Stefano
    Storia e religione si fondono nella cattedrale dedicata a Santo Stefano, primo regnante e protettore d'Ungheria, una basilica ricca di arte e spiritualità.
  • terme-gellert-budapest-foto-1Terme Gellert
    Il fascino delle terme Gellert: situate in pieno centro e facili da raggiungere, sono tra le più amate sia dagli ungheresi che dai turisti.
To Top