Connect with us

Andiamo a Budapest

Basilica di Santo Stefano

chiesa-santo-stefano-budapest-foto-1
Foto: ilonabradacova@DepositPhotos

Da Non Perdere

Basilica di Santo Stefano
Il centro della cristianità di Budapest

Storia e religione si fondono nella cattedrale dedicata a Santo Stefano, primo regnante e protettore d’Ungheria, una basilica ricca di arte e spiritualità.

Situata nella zona Pest della capitale ungherese, la Cattedrale di Santo Stefano si mostra in tutta la sua bellezza come un edificio imponente e ricco di storia. Si tratta della basilica cattolica più importante del Paese, dedicata al primo re cristiano dell’Ungheria, sebbene inizialmente dovesse essere intitolata al patrono d’Austria, San Leopoldo. Ha una capacità di circa otto mila fedeli e spesso viene utilizzata come palcoscenico per spettacoli di musica classica e contemporanea.

Storia della Basilica di Budapest

La Basilica di Santo Stefano a Budapest sorge su un antico teatro, nel quale in genere venivano organizzati combattimenti tra animali. L’edificio fu progettato dall’architetto Miklós Ybl nel 1850 e fu portato a termine nel 1905 da József Kauser; tuttavia, durante questo periodo, la costruzione fu oggetto di alcune interruzioni dovute ad avvenimenti quali la morte dei progettisti prima e il crollo della cupola dopo. Nel periodo di realizzazione della cattedrale ci fu infatti un cambio di direzione da parte degli architetti sopra citati e questo lo si nota anche dal punto di vista dello stile architettonico; iniziata con impronta neoclassica, fu poi conclusa con uno stampo più austero e deciso.

Un edificio visibile da tutta la città

La Cattedrale di Santo Stefano a Budapest ha un’altezza di 96 metri e alle due estremità presenta due campanili; nella torre settentrionale sono installate cinque campane, mentre in quella meridionale è custodita una sola campana di 9 tonnellate che viene suonata solo due volte all’anno: il 20 agosto (giornata di consacrazione della basilica) e il 31 dicembre.
Tra le due torri si erge una maestosa cupola, visibile da ogni angolo della città; i visitatori possono salire in cima alla cupola a piedi percorrendo 364 scalini o in modo più comodo e veloce con un ascensore. Una volta giunti in cima si può avere una vista panoramica e spettacolare su tutta la città di Budapest.

Arte e religione si fondono al suo interno

Passando agli interni della Basilica di Santo Stefano, questa ha una pianta a croce greca, con navata centrale e transetto e custodisce al suo interno una serie di opere d’arte. Ciò che salta subito agli occhi è la ricchezza dei suoi marmi: ben 55 tipologie di marmo ungherese che rivestono pareti e colonne con tonalità variopinte e ricercate.
Sul lato destro dell’altare si trova la Cappella della Santa Destra, uno dei punti iconici della chiesa, nella quale è contenuta la reliquia della mano destra di Santo Stefano. Il braccio fu posizionato in questo luogo nel 1945 e si registra come uno degli aspetti più venerati in Ungheria.

Leggi tutto
Ci sei stato? Lascia il tuo commento!

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply

Non perdere gli eventi musicali all'interno della Basilica!

Cosa Vedere a Budapest

  • Da Non Perdere

    Terme Gellert


    Il fascino delle terme Gellert: situate in pieno centro e facili da raggiungere, sono tra le più amate sia dagli ungheresi che dai turisti.

  • Da Non Perdere

    Terme Rudas


    Le Terme Rudas sono fra le più antiche e affascinanti di Budapest e offrono diversi servizi per il benessere e la salute dell’organismo.

  • Da Non Perdere

    Chiesa di Mattia


    La chiesa di Mattia è uno dei tesori di Budapest, l’architettura mozzafiato e le sue preziose opere d’arte raccontano 800 anni di storia ungherese.

  • Da Non Perdere

    Váci Utca


    Váci Utca, la strada pedonale nel pieno centro di Budapest, è considerata il cuore turistico della città e la più importante via dello shopping della capitale ungherese

  • Da Non Perdere

    Palazzo Reale di Budapest


    Il Castello di Buda costituisce il principale simbolo di Budapest. È posizionato sul colle Várhegy, dal quale è possibile contemplare panorami eccezionali.

  • Da Non Perdere

    Isola Margherita


    L’Isola Margherita è il posto perfetto per trovare un po’ di pace dalla confusione di Budapest grazie alle sue aree verdi, ai giardini floreali e alle opportunità di divertimento.

Altri Articoli

To Top